Soldi

Come Investire i Risparmi

Investire il proprio denaro è la scelta compiuta da tutti coloro non vogliono far svalutare in poco tempo quanto faticosamente accumulato nel corso del tempo. Per muoversi a proprio agio in questo complesso mondo, tuttavia, c’è sicuramente bisogno di una guida e di qualche buon consiglio. Così facendo, si conquisterà una certa autonomia e ci si potrà permettere di decidere in prima persona senza dover passare attraverso l’intermediazione di consulenti finanziari.

Per prima cosa, occorre avere sempre ben chiaro cosa si vuole ottenere investendo i propri risparmi, unitamente con la durata dell’investimento. Infatti, è cosa ben diversa se si è convinti di non aver bisogno del capitale per un lasso di tempo breve o medio lungo, diciamo almeno intorno ai 5 anni.

Un intermediario finanziario potrà sempre seguirci in fase di definizione dell’investimento, ma meglio stabilire con esso la propria propensione al rischio, gli obiettivi da voler raggiungere e le abitudini economiche. Evitare, inoltre, di sottoscrivere un qualunque genere di investimento senza aver compiuto prima un’attenta speculazione tra prodotti differenti. Mai firmare se non si è letto ogni documento con esattezza, allo stesso modo evitare di dare il proprio assenso se non vengono fornite tutte le informazioni rilevanti del caso.

Tra gli investimenti più sicuri vi sono senza dubbio i titoli di stato a breve termine o magari indicizzati, i buoni postali e i conti deposito che prevedano zero costi e alti interessi, fondi senza spese di gestione o comunque inferiori allo 0.3%. Meglio evitare, invece, i prodotti che sbandierano un capitale garantito che spesso tale non è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *