Soldi

Strategie di Trading con le Opzioni Binarie

Quando parliamo di strategie di trading con le opzioni binarie non ci sono mai risposte facili, la strategia migliore secondo un certo trader potrebbe infatti rappresentare cattiva gestione o rischio per un altro. I principali mercati di riferimento per le opzioni binary sono indici e valute.

Prima di sviluppare un proprio modello, per il quale è necessaria una sufficiente conoscenza della materia e lo sviluppo dell’abilità di orendere decisioni logiche anche nei mercati più aggressivi, è importante avere un’infarinatura teorica delle generali tecniche di trading di base.

A questo mondo nulla è certo, ma in alcuni casi ci si può avvicinare alla verità. Per esempio un trader può strategicamente scoprire la tipologia di una determinata opzione binaria analizzandone la struttura di prezzo.

Solitamente maggiore è il prezzo di una binary, più alte sono le possibilità che le previsioni in merito di avverino. Il prezzo di un’opzione binaria, che sta a rappresentare la possibilità che un evento si verifichi i meno, può essere usato per stimare il livello di rischio di un certo trade e può anche indicarne il numero potenziale di ripetizione; tutto questo è possibile utillizzando gli indicatori di prezzo dell opzioni binarie come pervisioni dell’andamento di mercato.

Stabilire un prezzo per un’opzione binaria è un’azione tutt’altro che definitiva e se infatti tale prezzo fosse accurato al 100% il trading non risulterebbe favorevole in quanto il prezzo risulterebbe troppo alto da permette un profitto. Il margine di oscillazione attorno alle opzioni binarie è l’area che gli investitori cercano di comprendere e controllare, provando a vincere sulla struttura di prezzo.

Le strategie vincenti solitamente puntano a scoprire i fattori che influenzano il valore delle opzioni binarie, ponendo una particolare attenzione alla variabile temporale che caratterizza la natura delle date di scadenza proprie delle opzioni binarie. Per quanto sia risaputo come un particolare annuncio o la pubblicazione di un report possano influenzare il mercato, le informazioni veramente importanti risiedono nella capacità di valutare quanto tempo ci vorrà perchè il mercato reagisca a tali eventi.

Un approccio generico al trading di opzioni non basta; bisogna individuare ciò che rende le opzioni binarie un metodo di trading unico e utilizzarle a proprio vantaggio. A differenza degli altri meccanismi di trading, le opzioni binarie presentano la possibilità per il trader di guadagnare o perdere il valore totale del contratto, ed è proprio questa logica a rendere il valore monetario delle opzioni binarie piuttosto semplice; nel contesto finanziario la semplicità è una qualità a sé stante. Tale fattore può essere incluso in una strategia più ampia che possiamo chiamare delle “perdite” e dei “guadagni”. In parole povere, l’investitore sa quanto potrebbe perdere o guadagnare ancora prima di investire il proprio denaro e può quindi calcolare il potenziale disavanzo o introito conseguente agli specifici percorsi che possono essere scelti prima dell’investimento stesso.

Se, per esempio, un’opzione binaria in cui ha investito non sta andando particolarmente bene il trader può adattare la propria strategia in modo da ribilanciare perdite e guadagni. Oppure, se il trader ha acquistato un’azione put in un mercato sottostante che non porta alcun introito, può sempre acquistarne una call sulla stessa posizione di quel mercato al fine di ridurre il rischio di perdita. Se al contrario le opzioni vanno bene, egli può decidere di raddoppiare la sua posizione comprando un’altra opzione put sullo stesso mercato sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *